ott
611

Ciao, Steve.

danosavi   ilMondo 


Addio Steve.

Non ti conoscevo, non ero tuo amico, parente o collaboratore, ma sono triste.

Non sono triste perché non ti conoscevo, ma perché ti conoscevo. C’eri tu nei miei Mac, nell’iPhone, nell’iPad. C’eri tu anche in un piccolo mouse o in un’asettica base Airport.

Tu eri l’idea dietro l’innovazione, la follia del saper dire di no, il cuore e il pensiero.

Tu eri Mozart nella sua musica, e oggi il mondo ha perso Mozart. Di nuovo, troppo presto.

Sono triste, ma anche felice, perché tu sei rimasto con noi, in Apple e nelle idee con le quali hai cambiato il mondo. Questo mondo che ora è malato, come eri tu, ma forse grazie a tutti i folli visionari come te, ha in sé il germe per rinascere.

Ciao, Steve.

 


tags:

2 commenti a “Ciao, Steve.”

  1. iSDC dice:

    La pensiamo allo stesso modo…

    http://isdc.tumblr.com/post/11095355008

  2. iSimone dice:

    Sensazioni condivise ovunque. Oggi è una giornata così.

Lascia il tuo commento